Studio Ce.Psi.

Via Caselle Torinese 55

00166 Roma

© 2018 by Silvia Bonina. Proudly created with Wix.com

Dott.ssa Silvia Lizi

Chi sono:

Mi sono si laurea nel 2009 presso L’Università di Roma La Sapienza.
Dopo 9 anni di esperienza presso centri convenzionati mi dedico esclusivamente all’attività libero professionale, occupandomi della riabilitazione e dello studio delle patologie di interesse logopedico in età evolutiva.

Chi è il logopedista:


La logopedia si occupa della prevenzione, della valutazione funzionale, della cura e della riabilitazione delle patologie del linguaggio e della comunicazione in età evolutiva, adulta e geriatrica. (D.M. del Ministero della sanità 14 settembre 1994, n. 742 e successive modificazioni ed integrazioni).


L’attività del Logopedista è volta all’abilitazione e alla riabilitazione di tutte le patologie che causano disturbi della voce, della parola, del linguaggio orale e scritto e degli handicap comunicativi.


A seguito di una diagnosi, il Logopedista, anche all’interno di una équipe multidisciplinare con figure professionali, pianifica un trattamento indirizzato al superamento del bisogno di salute, utilizzando terapie logopediche mirate all’abilitazione o alla riabilitazione delle competenze relative alle aree comunicative-linguistiche deficitarie.


Inoltre propone l’adozione strumenti compensativi, ne addestra all’uso e ne verifica l’efficacia.


Svolge attività di counseling per il paziente e i suoi familiari o per le agenzie sociali della famiglia, della scuola, delle istituzioni presenti sul territorio.

Dott.ssa Silvia Lizi

 

Logopedista

339 7146716

silvia.lizi@libero.it 

Di cosa mi occupo: 

 

  • Disturbi Specifici di Linguaggio (disordini fonologici, disprassie, dispercezioni uditive e visive, disturbi semantici, disturbi morfo-sintattici, disturbi pragmatici);

  • Disturbi Specifici degli Apprendimenti (dislessia, disortografia, disgrafia, discalculia);

  • Disturbi della pronuncia da cause organiche del vocal tract (deglutizione disfunzionale, insufficienze velo-faringee, ipotonia muscolare);

  • Disturbi della Fluenza (balbuzie);

  • Disturbi della masticazione e deglutizione;

  • Disturbi della voce da cause disfunzionali (ipercinesie, incoordinazioni fonorisonanziali o pneumofoniche) o organica (noduli, granulomi, lesioni intracordali congenite, disfonie spasmodiche, muta vocale, paralisi) o post intervento (cordectomie, laringectomie subtotali e totali);

  • Disturbi da lesione sensoriale (sordità e impianti cocleari).